EuroStory

EuroStory 2012: Spagna nella leggenda

Ai campionati europei del 2012, giocati in Polonia e Ucraina, la Spagna scrive l’ultimo capitolo di una strepitosa saga di trionfi, andando a completare un filotto che a nessuna nazionale continentale era mai riuscito nella storia: le Furie rosse centrano così l’impresa di vincere il terzo grande torneo internazionale di fila, completando un cerchio che

Read More…


EuroStory 2008: le Furie Rosse tornano in auge

A ottobre del 2006, dopo un deludente Mondiale culminato con l’uscita agli ottavi di finale per mano della Francia e soprattutto con due sconfitte sul groppone (una contro l’Irlanda del Nord!) dopo appena tre partite nel girone di qualificazione verso Euro 2008, nessuno avrebbe scommesso un centesimo sul fatto che la Spagna avrebbe aperto di

Read More…


EuroStory 2004: il miracolo greco

Una fra le innumerevoli caratteristiche che rendono il calcio uno sport popolare e amatissimo è la sua imprevedibilità. Di tanto in tanto, pur sembrando inverosimile, si assiste a delle parabole inaspettate, delle vere e proprie favole che restano per sempre incise nella memoria di milioni di tifosi e semplici appassionati. Si pensi all’incredibile cavalcata trionfale

Read More…


EuroStory 2000: la Francia centra il double

I campionati europei di calcio del 2000, per la prima volta nella storia disputati in due diversi paesi (Belgio e Olanda), rievocano senza dubbio emozioni profondamente diverse ai tifosi azzurri e ai loro corrispettivi francesi.  Dopo un cammino esaltante dell’Italia, sarà la crudele “zona cesarini”, in finale, a premiare i nostri cugini francesi e a

Read More…


EuroStory ‘96: la Germania cala il tris

Trent’anni dopo l’unico trionfo mondiale, il calcio tornò a casa: l’Inghilterra, ospitando gli Europei di calcio 1996, cercò di mettersi alle spalle i bui anni ‘80, riproponendosi all’Europa con stadi rinnovati, una perfetta organizzazione e un grande entusiasmo per la nazionale guidata da Terry Venables, tra le favorite d’obbligo della competizione. La decima edizione del

Read More…


EuroStory ’92: la Danimarca stupisce l’Europa

I primi Europei di calcio dopo la caduta del Muro di Berlino e la dissoluzione dell’Impero sovietico non spiccarono per spettacolarità e bel gioco: nella memoria degli appassionati, però, rimarranno impressi per la favola di una nazionale che, da ripescata, sovvertì le gerarchie calcistiche del Vecchio continente. Nel gruppo 4 di qualificazione alla fase finale,

Read More…


EuroStory ‘88: sbocciano i tulipani olandesi

Siamo al 54’ minuto della finalissima di Euro ‘88: l’Olanda è già in vantaggio, sicura della propria superiorità su un’Unione Sovietica che stava per ammainare definitivamente bandiera bianca. Arnold Muhren, al passo d’addio con gli oranje, suona la carica e si proietta ancora in avanti alla ricerca del gol della sicurezza. Il numero 8 olandese scende

Read More…


EuroStory ‘84: Platini porta la Francia in Paradiso

Difficile trovare esempi di grandi tornei calcistici per nazionali monopolizzati da un singolo giocatore, al tempo stesso trascinatore, icona, centro nevralgico della squadra: il primo che salta in mente è di sicuro quello di Diego Maradona, capace nel 1986 di portare un’Argentina poco più che modesta al trionfo nei Mondiali messicani. Due anni prima dell’impresa condotta dal

Read More…


EuroStory ‘80: la Germania Ovest serve il bis

Nel 1980 gli Europei di calcio tornarono in Italia, dopo l’edizione del ‘68 che vide il trionfo degli azzurri ai danni della Jugoslavia. Nell’ottica di un progressivo allargamento della manifestazione, le regole furono modificate: otto partecipanti alla fase conclusiva, divise in due gironi. Le vincenti dei gruppi si sarebbero ritrovate in finale, le seconde avrebbero

Read More…


EuroStory ‘76: i rigori premiano la Cecoslovacchia

30 ottobre 1974: al debutto nel girone 1 di qualificazione, l’Inghilterra travolse a Wembley la Cecoslovacchia con un 3-0 senza repliche. Sembrò il preludio di un lungo cammino da parte dei “Maestri” del calcio, ma sancì sorprendentemente la prima e unica sconfitta cecoslovacca a Euro ‘76. Da allora, infatti, i giocatori guidati in panchina da

Read More…


Seguici su Google+