Rubriche

Euro2016, Italia-Germania anno zero

Italia-Germania anno zero. Non sbilanciamoci e freniamo sul contismo, perché anche il roco Antonio (Conte) sa che i conti si fanno soltano alla fine. Perciò cara Italia questa sera, al tramonto di un’alba che potrebbe diventare, si spera, «troppo azzurra e lunga», prima del fischio d’inizio del match tra la Nazionale e i tedeschi azzeriamo

Read More…


Lino Banfi: «Conte, ascolta Oronzo Canà»

È il dono dei grandi attori, essere un uomo e tanti uomini, avere dentro un’umanità così grande da contenere l’umanità intera». Così Fabio Genovesi (splendido il suo ultimo romanzo Chi manda le onde, Mondadori) ha giocato d’anticipo sugli ottant’anni di Lino Banfi che cadono il prossimo 11 luglio («Anche se – precisa il festeggiato –

Read More…


#PensareConIpiedi: la premiata ditta Chiellini & Pellè

Uno si ispira a Gaetano Scirea, l’altro prova a fare il Luca Toni di Germania 2006. Il primo è “Re Giorgio” Chiellini, il nobile 31enne baluardo difensivo che il popolo juventino riconosce semplicemente come il “Chiello” dei cinque tricolori di fila. L’altro è Graziano Pellè, 31 anni anche lui, salentino come il ct Conte, un bomber con

Read More…


Faruk, l’ultimo rigore dell’ex Jugoslavia

Football sliding doors. Un tiro fuori di un centimetro, un palo, una traversa con la palla che rimbalza sulla linea, un rigore sbagliato e la partita cambia, e non solo la sua storia. Tutto questo accade spesso in giugno. Che non è solo il tempo degli Europei di Francia 2016, ma è stato – e

Read More…


#PensareConIpiedi: Buffon, un eccesso di fair play

Non prendeteci per degli hooligan, ma quell’abbraccio festoso del portierone azzurro Gigi Buffon al ct dell’Irlanda O’Neill al termine dello storico match vinto dagli irlandesi (che passano per la prima volta agli ottavi degli Europei) a noi è parso un eccesso di «fairplay». Le partite non devono essere delle guerre, per carità, e tanto meno

Read More…


Italia, Furie Rosse per te: agli ottavi con la Spagna

Niente rose rosse per Conte, ma ancora Furie Rosse per la Nazionale. Agli ottavi l’Italia ritrova la Spagna. Con i maestri del tiki-taka c’eravamo lasciati alla finale di Euro 2012, quando baldanzosi, con gli spiritati e allora ispirati Balotelli e Cassano e sotto la gestione serafica di Cesarone Prandelli sembravamo avviati alla conquista dell’Europa. E

Read More…


Castellani su Avvenire: Galles, non la solita zuppa inglese

La cosa più noiosa del calcio? Guardare le partite dell’Inghilterra di ogni epoca. Questi sir che ancora ci ricordano di essere gli «inventori» del football (mille anni fa i popoli asiatici già giocavano a pallone e nel Rinascimento i fiorentini ne hanno fatto un gioco storico) avranno pure brevettato il calcio moderno e messo il

Read More…


Castellani su Avvenire: Conte e le mille maglie blu

Blu le mille maglie blu. Anzi azzurre. Quelle che vuole il ct Antonio Conte. Una macchia azzurra al seguito dei suoi ragazzi. Azzurro il pomeriggio sia troppo azzurro mercoledì contro gli irlandesi. Un appello alla Repubblica fondata sul pallone, che sì sa, segue con più interesse le vicende dei club che quelle della Nazionale. «Meglio

Read More…


#PensareConIpiedi: il girone dei superbi

«L’orgoglio… Ne ammazza più lui del petrolio», canta Vasco Rossi, ma anche la superbia molto spesso si rivela letale, specie nel calcio. Prendete Cristiano Ronaldo che ha dato dei “catenacciari” e dei poveri “anti-football” agli islandesi, meravigliandosi che al gol storico di Bjarnason abbiano esultato come «se avessero vinto l’Europeo». Ma anche se fosse, caro superbo

Read More…


Castellani su Avvenire: la samba di Conte con Giaccherinho e Pel(l)è

Adesso non facciamo i soliti italiani pronti a salire sul carro dei vincitori al primo squillo di tromba. Alla vigilia di questo Europeo solo mastro Italo Cucci rintracciava nel clan azzurro segnali incoraggianti per la ripresa dell’intero movimento. Lo scrivente, sornione e affidandosi alla cabala italiota sosteneva e sostiene ancor di più oggi – specie

Read More…


Seguici su Google+