Galles, trionfo da urlo: 3-1 al Belgio e semifinale

luglio 1, 2016

Capolavoro. Non si può definire in nessun altro modo la straordinaria impresa del Galles che, meritatamente, si impone 3-1 sul Belgio e vola in semifinale ad Euro 2016, dove troverà il Portogallo. Un’impresa storica per una nazionale che non aveva mai partecipato prima ad un campionato europeo.

Formazioni confermate rispetto alle previsioni, con un’eccezione per parte. Nel Belgio, Ferreira Carrasco  vince il ballottaggio con Dries Mertens, mentre Coleman sceglie Robson-Kanu come compagno d’attacco di Bale al posto di Sam Vokes.

Primo Tempo

Partono a mille gli uomini di Wilmots, schiacciando il Galles nella propria metà di campo. Al 7′ l’assedio belga non si concretizza per un soffio, tre volte. Respingono a turno Hennessey e due difensori a pochi metri dalla linea di porta rispettivamente su Carrasco, Meunier e Hazard, lasciando incredibilmente bloccato sullo 0-0 il punteggio. I diavoli rossi continuano ad attaccare e al 13′ trovano la rete del sorpasso grazie alla gran botta da fuori di Radja Nainggolan che fulmina l’estremo difensore gallese. Non si fa attendere a lungo la reazione dei dragoni e al 26′ una grande parata di Courtois sul tiro da pochi metri di Neyl Taylor tiene il punteggio bloccato sullo 0-1. E’ il preludio del pareggio gallese, che arriva al 30′ grazie al colpo di testa di Ashley Willams, lasciato tutto solo in area sulla battuta del calcio d’angolo. Pochi minuti dopo, Bale si esibisce in una delle sue consuete cavalcate a tutto campo, arrivando a calciare da buona posizione, ma Courtois si distende e blocca il suo tentativo. L’ultimo sussulto della prima frazione di gioco è targata Belgio, col bel colpo di testa di Toby Alderweireld che chiama il portiere gallese al grande intervento.

articolo

Secondo Tempo

Inizia esattamente come il primo tempo la seconda frazione di gioco. Il Belgio si riversa in avanti per trovare la rete del vantaggio. Al 49′ il primo acuto è di Eden Hazard che taglia benissimo verso l’interno e calcia a giro, non trovando l’angolino per meno di un metro. Al 54′ il Galles passa in vantaggio con una rete meravigliosa di Robson-Kanu. Sulla fascia destra Ramsey recupera il pallone e crossa verso il centro dove Kanu è abilissimo a stoppare il pallone in area, a dribblare due uomini con una magia di tacco e a freddare l’incolpevole Courtois. Un gesto tecnico stupendo, da vedere e rivedere. Al 61′ Ashley Williams ha una buona occasione, ma la sua conclusione è troppo debole e non può impensierire Courtois. Al 74′ Toby Alderweireld crossa per Fellaini che calcia da buona posizione ma manda la palla fuori di poco sulla destra. Il Belgio fa di tutto per trovare il gol del pareggio, ma a cinque minuti dalla fine, Vokes stacca di testa girando sul palo più lontano  e siglando il 3-1 che manda in paradiso la nazionale gallese.

Gli ultimi minuti del match non aggiungono niente di rilevante alla cronaca. Il Belgio tenta un inutile assalto, ma non riesce in alcun modo ad iniziare una disperata rimonta. Per il Galles, una gioia infinita. Ed ora al suo bravo allenatore, il compito di moderare l’euforia e continuare a scrivere una storia che profuma di meraviglia.

Gabriele Pulvirenti

Il Tabellino

Galles-Belgio 3-1

Galles (3-5-2-): Hennessey, Gunter, Taylor, Davies, Chester, Williams, Allen, Robson-Kanu (35′ st Vokes), Ramsey (44′ st Collins), Bale, Ledley (33′ st King). (12 O.Williams, 13 G.Williams, 14 Edwards, 15 Richards, 17 Cotterill, 20 J.Williams, 21 Ward, 22 Vaughan, 23 Church). All.: Coleman.

Belgio (4-2-3-1): Courtois, Meunier, Alderweireld, Denayer, Jordan Lukaku (30′ st Mertens), Nainggolan, Witsel, Carrasco (1′ st Fellaini), De Bruyne, Hazard, Lukaku (38′ st Batshuayi). (23 Ciman, 20 Benteke, 12 Mignolet, 13 Gillet, 17 Origi, 18 Kabasele, 19 Dembélé). All.: Wilmots

Arbitro: Skomina

Reti: 13′ pt Nainggolan, 30′ pt Williams, 10′ st Robson-Kanu, 40′ st Vokes.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPONSOR
 

Seguici su Google+