Saint-Étienne

Città di circa 175.000 abitanti, è la seconda per grandezza della regione del Rodano-Alpi, dopo il capoluogo Lione. Sede di industrie pesanti nella prima metà del XX secolo, incentivate anche dalla presenza di ingenti giacimenti di carbone, nel corso degli ultimi decenni Saint-Etienne ha subito un processo di graduale rinnovamento (in questo simile a Lens e Lilla), un percorso virtuoso che la ha portata a far parte della rete UNESCO delle città creative, nel 2010.

Città dall’enorme patrimonio culturale, certificato anche dal riconoscimento di “Città d’arte e storia” attribuitole nel 2006 dal Ministero della Cultura francese, Saint-Etienne offre ai visitatori un centro storico ricco di edifici storici e musei, tra cui spiccano il Museo di Arte moderna (con opere di Picasso al suo interno), il Museo di Arte e Industria e il Museo della vecchia Saint-Etienne. Da rimarcare anche la presenza della Cité du Design, spazio pubblico di cooperazione culturale: essa è frutto del parziale recupero della vecchia fabbrica d’armi (che ospitava anche una base militare), unita a due strutture avveniristiche strutture completate da una Torre di 32 metri, dalla quale è visibile un panorama completo della città.

Fermento culturale fa rima con passione: passione che, come ben sappiamo, strizza l’occhio allo sport e ai suoi valori. L’ASSE Saint-Etienne, squadra di calcio locale, è supportata da una delle tifoserie più calde e appassionate di Francia: lo stadio Geoffroy-Guichard è un vero e proprio calderone che, la prossima estate, ospiterà quattro incontri degli Europei di calcio 2016. Un grande evento calcistico che la città sulla Loira sta promuovendo come trampolino di lancio di una sua ulteriore crescita. Lo stadio è raggiungibile dal centro della città con la linea T2 del tram (fermata G. Guichard).

Link utili: Calendario Europei 2016Gironi Europei 2016

Saint-Etienne

Saint-Etienne, piazza del Municipio

Saint-Etienne, la Cité du Design

Saint-Etienne, la Cité du Design

Sponsor





 

Annunci

Seguici su Google+