Croazia

Le chiavi tattiche

La Croazia arriva a Euro 2016 con talento ed esperienza in grande quantità, e la consapevolezza di uno straordinario potenziale che, se dovesse esprimersi appieno, potrebbe condurre al di là di ogni aspettativa. La qualificazione, però, non è stata facile. La squadra balcanica è arrivata seconda nel girone dietro l’Italia di Conte, ma è stata costretta al cambio di allenatore, da Kovac a Cacic, per afferrare le due vittorie decisive nelle ultime due partite. La squadra per Euro 2016 può contare su un buon nucleo di campioni già affermati.

Tutto ruoterà ovviamente intorno al “cervello” del Real Madrid campione d’Europa Luka Modric, il gioiello di Zara, ormai stabilmente da anni uno dei migliori centrocampisti al mondo. Accanto a lui un altro grande protagonista della Liga spagnola, Ivan Rakitic del Barcellona, che anche quest’anno ha garantito qualità e inserimenti in avanti. Completano il reparto due nomi noti al calcio italiano, e in particolare ai tifosi interisti: quello di Marcelo Brozovic e quello di Mateo Kovacic, talento ancora in attesa di consacrazione definitiva. Oltre alla convocazione di un altro protagonista della serie A, il viola Badelj, va notata, restando al centrocampo, la presenza del giovanissimo (classe 1997) Ante Coric, che viene dalla fucina di talenti della Dinamo Zagabria ed è considerato il prossimo grande centrocampista croato in rampa di lancio. Ai talenti della Dinamo, Cacic ha attinto in abbondanza, portando con sé anche due trequartisti classe 1995, Marko Rog e Marko Pjaca. Se riusciranno a trovare spazio, anche a partita in corso, ne approfitteranno di certo per mettersi in evidenza in vista di un trasferimento nei campionati più ricchi e seguiti.

Un attacco da copertina

La copertina spetta però ai talenti già affermati del reparto offensivo. A guidare l’attacco sarà Mario Mandzukic, uno che non ha più nemmeno bisogno di presentazioni: da anni è tra i più acclamati centravanti europei, già campione d’Europa con il Bayern, quest’anno campione d’Italia con la Juventus. Insieme a lui un altro protagonista della serie A, il viola Nikola Kalinic, e Andrej Kramaric, che al momento però non ha rispettato le attese suscitate dai gol segnati a raffica in patria, e costituisce una delle pagine meno gloriose del Leicester dei miracoli di quest’anno (si è trasferito a gennaio in Germania, all’Hoffenheim). All’ala, brillerà il talento dell’altro interista Ivan Perisic, cannoniere di squadra nelle qualificazioni. Come riserva è stata convocata anche la meteora cagliaritana Duje Cop. Da ricordare che, a causa della grande abbondanza di talenti soprattutto nel reparto offensivo, il ct ha tagliato un altro giocatore annunciato come futuro campione: quell’Halilovic che a 17 anni è stato acquistato dal Barcellona e quest’anno ha giocato in prestito Sporting Gijón. Manca nella lista anche il veterano Olic, che ha annunciato l’addio alla Nazionale nello scorso marzo.

Difesa di tutto rispetto

Dietro, portiere titolare per tutto il girone di qualificazione è stato Subasic del Monaco. La difesa può giovarsi ancora, sulla fascia destra, del carisma di capitan Srna, in nazionale dal 2002 per 129 presenze totali. Nell’ultima amichevole, quella dello scorso 27 maggio contro la Moldavia, la coppia dei terzini è stata costituita però da due “italiani”, Vrsaljko del Sassuolo e Strinic del Napoli (della panchina del Napoli, sarebbe meglio dire). Al centro della difesa il veterano è l’ex Tottenham Corluka, l’emergente il classe ’95 Jedvaj, transitato alla Roma, ora al Bayer Leverkusen.

Ecco i 23 convocati della Croazia per Euro 2016

Portieri: Danijel Subašić (Monaco), Lovre Kalinić (Hajduk Split), Ivan Vargić (Rijeka).

Difensori: Darijo Srna (Shakhtar Donetsk), Vedran Ćorluka (Lokomotiv Moskva), Domagoj Vida (Dynamo Kyiv), Ivan Strinić (Napoli), Gordon Schildenfeld (Dinamo Zagreb), Šime Vrsaljko (Sassuolo), Tin Jedvaj (Bayer Leverkusen).

Centrocampisti: Luka Modrić (Real Madrid), Ivan Rakitić (Barcelona),  Ivan Perišić (Internazionale Milano), Mateo Kovačić (Real Madrid), Milan Badelj (Fiorentina), Marcelo Brozović (Internazionale Milano), Marko Rog (Dinamo Zagreb), Ante Ćorić (Dinamo Zagreb).

Attaccanti: Mario Mandžukić (Juventus), Nikola Kalinić (Fiorentina), Andrej Kramarić (Hoffenheim), Marko Pjaca (Dinamo Zagreb), Duje Čop (Málaga).

Qui le partite della Croazia nel Girone D

12/06 15:00 Parigi
Turchia – Croazia

17/06 18:00 St.Etienne
Rep.Ceca – Croazia

21/06 21:00 Bordeaux
Croazia – Spagna

Link utili: Calendario Europei 2016Gironi Europei 2016 – Le squadre

 

Sponsor





 

Annunci

Seguici su Google+