Francia

Le chiavi tattiche

Tra le principali favorite del torneo, nonché paese ospitante, la Francia è una squadra che ha i suoi punti di forza in un centrocampo al tempo stesso fisico e tecnico, trainato dalla strapotenza di Paul Pogba e dai muscoli di Blaise Matuidi, cui si affiancherà un altro mediano d’interdizione come N’Golo Kanté, reduce da una stagione memorabile con il Leicester City campione della Premier League. Nel 4-3-3 prediletto dal Ct Dider Deschamps sin dalle qualificazioni, la fase offensiva vede nel centravanti Olivier Giroud il perno su cui apparecchiare le insidiose trame di due attaccanti esterni: letale nel creare superiorità numerica e occasioni da rete la velocità di Antoine Griezmann, talentuoso mancino dall’ottima visione di gioco e beniamino di casa in grado di inanellare 22 gol in campionato con la maglia dell’Atletico Madrid; probabile che a completare il tridente sia la tanto strapagata quanto portentosa ala del Manchester United, Anthony Martial, con Dimitri Payet pronto a subentrare.

Ma se centrocampo e attacco sono di primissimo piano nonostante l’esclusione dai 23 del centravanti del Real Madrid, Karim Benzema (per le ripercussioni relative al caso Valbuena), la difesa non sembra altrettanto all’altezza: quattro le reti subite nelle due amichevoli di marzo contro Olanda e Russia per un reparto arretrato che dovrà rinunciare anche al centrale del Real Madrid, Varane, per infortunio muscolare. Nonostante l’arrivo nel gruppo di Adil Rami, fresco campione di Europa League con il Siviglia, i nomi della retroguardia lasciano più di una speranza agli avversari quanto meno per l’apparente staticità dei suoi colossi centrali e la non certo impeccabilità dei terzini, tra i quali gli “italiani” Digne ed Evra: possesso palla e gioco offensivo intravisti nelle qualificazioni potrebbero non bastare per arrivare in fondo alla competizione.

Il tallone d’Achille
19 reti delle 39 reti subite dal portiere Hugo Lloris transalpini dall’arrivo di Deschamps (nel 2012) sono arrivate su palla inattiva, compreso il gol-vittoria della Germania firmato da Mats Hummels nei quarti di finale di Coppa del Mondo FIFA del 2014.

Ecco i 23 convocati della Francia per Euro 2016

Portieri: Hugo Lloris (Tottenham Hotspur), Steve Mandanda (Marsiglia), Benoît Costil (Rennes);

Difensori: Lucas Digne (Roma), Patrice Évra (Juventus), Christophe Jallet (Lione), Laurent Koscielny (Arsenal), Eliaquim Mangala (Manchester City), Adil Rami (Siviglia), Bacary Sagna (Manchester City), Samuel Umtiti (Lione);

Centrocampisti: Yohan Cabaye (Crystal Palace), Morgan Schneiderlin (Manchester United), N’Golo Kanté (Leicester City), Blaise Matuidi (Paris Saint-Germain), Paul Pogba (Juventus), Moussa Sissoko (Newcastle United);

Attaccanti: Kingsley Coman (Bayern München), André-Pierre Gignac (Tigres), Olivier Giroud (Arsenal), Antoine Griezmann (Atlético Madrid), Anthony Martial (Manchester United), Dimitri Payet (West Ham United).

Qui le partite della Francia nel Girone A

10/06 21:00 St.Denis
Francia – Romania

15/06 21:00 Marsiglia
Francia – Albania

19/06 21:00 Lilla
Svizzera – Francia

Link utili: Calendario Europei 2016 Gironi Europei 2016 – Le squadre

Sponsor





 

Annunci

Seguici su Google+